Al caleidoscopio della Gran Guerra @ Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea, Verona [18 novembre]

Al caleidoscopio della Gran Guerra


10
18
novembre
16:20 - 19:20

 Pagina di evento
Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea
Via Cantarane, 26, 37129 Verona
Vetrini di donne, di canti e di emigranti
(1914-1918)
di Emilio Franzina
Presenta il volume Maurizio Zangarini
Introduce Federico Melotto

«Il marchingegno ottico che siamo soliti chiamare caleidoscopio fu inventato da un fisico scozzese nel 1817, ma se dopo un secolo esatto di vita fosse stato puntato sugli scenari sanguinosi del primo conflitto mondiale per mettere a fuoco profili di donne, di civili e di soldati che vi erano coinvolti, non avrebbe potuto restituire, specie in quell’anno terribile, una prevalenza di immagini concatenate fra loro in linea con quanto promesso etimologicamente dal suo nome. Tra le figure che parzialmente avrebbero potuto contraddire una simile constatazione, nondimeno, ve ne furono alcune legate alle esperienze femminili, alle musiche del tempo di guerra e agli affetti dei militari e dei loro cari riflessi per lettera negli scambi privati di notizie, che tornano oggi alla ribalta, appunto in “bella vista”, assieme alle storie dimenticate di alcuni milioni di emigranti e di immigrati italiani, grazie alla ricostruzione tentata in questo ». (Dalla quarta di copertina)
Emilio Franzina, già ordinario di Storia contemporanea nell’Università di Verona, è Presidente onorario dell’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea ed è uno studioso di fama internazionale dei movimenti migratori di massa. Dirige con Matteo Sanfilippo l’”Archivio storico dell’emigrazione italiana” e ha scritto, su questo e su altri temi di storia sociale, una lunga serie di saggi e monografie fra cui: Merica! Merica! (Feltrinelli 1979), Gli italiani al nuovo mondo 1492-1942 (Mondadori 1995), La storia (quasi vera) del Milite Ignoto raccontata come un’autobiografia (Donzelli 2014), La Venere vagante e il buon soldato. Storie sessuali e di loisir della Grande guerra italiana (Cosmo Iannone 2017), collegate entrambe, le ultime due, alla ripresa in testi teatrali di quella public history a cui, come autore e come performer, egli si dedica da oltre vent’anni con il supporto del complesso musicale degli Hotel Rif.
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Verona :

Mostra Botero Verona - Visita guidata
AMO Arena Museo Opera - Palazzo Forti
Fogo Castagne Vin Brûlé - Arsenale di Verona
Arsenale Di Verona
Festival dell'Handmade - I Nuovi Creativi
Verona, Veneto, Italy
Il Colle di San Pietro: misteri e delitti
Piazzetta Bra' Molinari, 37121 Verona VR, Italia
Botero: visita guidata - posti terminati
AMO Arena Museo Opera - Palazzo Forti
Twist and Shout! A 50's and 60's Night ★ Verona ★ 25.11
Pika future club
La Basilica di San Fermo
Chiesa di San Fermo Maggiore
Lo Schiaccianoci del Balletto di Verona al Teatro Filarmonico
Balletto Di Verona
Verona Urbs Picta
Piazza delle Erbe
Shame Clubbing presents Tommy Four Seven,Skaliger,Hy.Eff
Shame Clubbing